Argentina – In centinaia di migliaia allo sciopero generale contro il piano-shock di Milei
29 Gennaio 2024
In CGIL l’alternativa c’è e si organizza!
31 Gennaio 2024
Argentina – In centinaia di migliaia allo sciopero generale contro il piano-shock di Milei
29 Gennaio 2024
In CGIL l’alternativa c’è e si organizza!
31 Gennaio 2024
Mostra tutto

Grande successo dell’assemblea in ricordo di Massimiliana Piro

di Sinistra Classe Rivoluzione – Napoli

 

Il 27 gennaio 2023, dopo una lunga lotta contro la sua malattia, veniva a mancare Massimiliana Piro, compagna stimata della sezione di Napoli. A un anno dalla sua scomparsa ne abbiamo celebrato la memoria con una splendida iniziativa pubblica e la presentazione di un opuscolo che raccoglie alcuni suoi articoli – “Ambiente, Donne, Rivoluzione: scritti militanti”. Nella sala gremita dei suoi vecchi e nuovi compagni di militanza, dei suoi più cari amici e familiari, abbiamo reso onore ad una vita di lotte ed elaborazione teorica, che ha profondamente segnato e spinto in avanti la sezione di Napoli e quella nazionale nel suo complesso. Massimiliana ha attraversato la storia del movimento operaio italiano sin dalla metà degli anni ’70, dapprima come militante del Partito Comunista Italiano poi come attivista di Legambiente e nostra compagna. È stata impegnata in diversi ambiti come la questione di genere, quella della salute mentale e, su tutte, quella ambientale.

Gli interventi dei compagni hanno restituito appieno il contributo che Massimiliana ha dato alla nostra organizzazione: dalla sua battaglia alle teorie ambientaliste sorte dal riflusso del movimento operaio (quella della decrescita in particolare) all’elaborazione di un nuovo modo di intendere la produzione di merci e lo smaltimento dei rifiuti in maniera circolare ed integrata, al di fuori delle logiche capitaliste. Si è sottolineato come non fosse un intellettuale staccata dal movimento reale ma che ne fosse pienamente parte. Nella storica vertenza allo stabilimento Fiat di Pomigliano del 2010, in cui migliaia di operai combatterono duramente il piano di ristrutturazione aziendale peggiorativo voluto da Marchionne, Massimiliana contribuì a presentare, in maniera assolutamente pioneristica, una proposta per un piano industriale alternativo basato sulla riconversione all’auto elettrica. Questa fu fatta propria dal circolo operaio che guidava la vertenza, animato dai nostri compagni, e fu contrapposta alla visione miope della direzione aziendale che oggi, come gruppo Stellantis, sulla produzione delle auto elettriche è sbaragliato dalla concorrenza perché indietro di anni. Ancora, negli interventi si ricordava come avesse partecipato attivamente al movimento per l’ambiente Fridays For Future scoppiato nel 2018, tornando a più di 40 anni di distanza alle riunioni del collettivo studentesco del Liceo Mercalli (che da ragazza era stato anche il suo collettivo) per parlare agli studenti della sua esperienza e della lotta ambientale.

Di Massimiliana però ricordiamo anche l’incredibile umanità che la distingueva nel rapporto con gli altri. Pur nella sua maggiore maturità politica e competenza scientifica si è sempre posta, nell’educazione dei compagni, come pari e mai come superiore. Chi ha avuto il piacere di conoscerla può attestare la dolcezza e la sincerità che infondeva in ogni rapporto personale. Non siamo retorici quando diciamo che vediamo in lei un frammento della nuova umanità che i comunisti vogliono costruire su questa terra.

Il ricordo vivo e sentito emerso dai discorsi dei compagni ha suscitato una genuina ispirazione, che si è riflessa nell’esaurimento di tutte le 50 copie dell’opuscolo che abbiamo stampato come prima tiratura oltre che nella più generale diffusione di 250 euro tra libri e stampa rivoluzionaria. Consideriamo prezioso anche il contributo economico di tutti quelli che sono rimasti con noi fino a fine iniziativa per la cena allestita dai compagni, con cui abbiamo raccolto quasi 600 euro.

Ringraziamo tutti i compagni che sono venuti, quelli che hanno parlato nonostante la commozione, i familiari e gli amici che ne hanno restituito lo stesso affettuoso ricordo nella vita privata.

Continueremo la sua battaglia. Possiamo dire con fierezza che abbiamo fatto nostri i suoi insegnamenti. Ancora oggi Massimiliana vive e lotta insieme a noi.

(È possibile richiedere una copia dell’opuscolo contattando le nostre pagine social nazionali o della sezione di Napoli)