Matamoros, Messico – 40mila lavoratori delle maquiladoras in sciopero!
22 Gennaio 2019
Guaidò si autoproclama Presidente della Repubblica. È iniziato il colpo di stato
24 Gennaio 2019
Matamoros, Messico – 40mila lavoratori delle maquiladoras in sciopero!
22 Gennaio 2019
Guaidò si autoproclama Presidente della Repubblica. È iniziato il colpo di stato
24 Gennaio 2019
Mostra tutto

NO AL COLPO DI STATO IMPERIALISTA IN VENEZUELA!

Il presidente dell’Assemblea nazionale venezuelana, dominata dall’Opposizione, Juan Guaidó si è proclamato “presidente ad interim” durante una manifestazione nell’est di Caracas

Immediatamente la Casa Bianca ha annunciato di aver riconosciuto Guaidó come legittimo presidente del Venezuela. Il colpo di stato è iniziato!

La decisione di Trump di riconoscere Guaidó come “presidente” del Venezuela al posto di Maduro (eletto nel 2018) è uno scandalo totale ed è stata seguita dall’appoggio segretario generale dell’OSA, Almagro, che gioca anche lui un ruolo chiave nel colpo di stato e dal Presidente del Brasile, Bolsonaro.

L’Assemblea nazionale (in aperta sfida alla Corte suprema) ha già illegittimamente nominato un “ambasciatore” all’OSA – il colpo di stato Trump – Bolsonaro – Almagro è in pieno svolgimento, il primo passo è stato quello di creare un nuovo “presidente” .

La nostra posizione rimane la stessa: non appoggiamo il governo di Maduro, le cui politiche stanno minando le conquiste della Rivoluzione Bolivariana e non sono in grado di affrontare la crisi economica. Allo stesso tempo, ci opponiamo con tutti i mezzi a nostra disposizione al golpe reazionario targato Trump-Bolsonaro-Almagro.

I marxisti, gli attivisti del movimento operaio e qualsiasi sincero democratico hanno il dovere di respingere questo tentativo di colpo di stato in corso e di difendere il diritto del popolo del Venezuela a decidere il proprio futuro, libero da ogni ingerenza imperialista.

Giù le mani dal Venezuela!